5 TERRE

Le Cinque Terre sono quel tratto di costa situato in Provincia della Spezia compreso tra Punta Mesco e Punta di Montenero che si estende per una lunghezza di circa quindici chilometri lungo il litorale dell’estrema Liguria orientale. Il Parco Nazionale delle Cinque Terre è un area protetta resa parco nazionale nel 1999, e comprende, oltre al territorio dei tre comuni delle Cinque Terre (Riomaggiore, Vernazza e Monterosso), una porzione dei comuni di Levanto (Punta Mesco) e della Spezia (Campiglia Tramonti). Inserita nell'elenco del patrimonio mondiale, ambientale e culturale dell'Unesco e divenuta nel 1997 Patrimonio Mondiale dell’Umanità, l’area offre caratteristiche ambientali e culturali eccezionali da salvaguardare e valorizzare: coste a strapiombo sul mare, migliaia di chilometri di muretti a secco a segnare i terrazzi per la coltivazione della vite, i caratteristici rustici, i borghi medievali, i santuari, i sentieri panoramici. L’Ente Parco è da sempre fortemente impegnato nell’ambito della gestione del territorio, non solo sotto il profilo naturalistico- ambientale, ma anche per la salvaguardia del patrimonio edilizio esistente, promuovendo molteplici tipi di azioni in termini di riqualificazione, recupero e risanamento. In quest’ottica rientra l’interesse manifestato dall’Ente Parco per le problematiche legate alle qualità materiche e cromatiche del costruito storico, con l’elaborazione, in qualità di Ente capofila delle amministrazioni Comunali di Riomaggiore, Vernazza e Monterosso al Mare e grazie ad un contributo assegnato dalla Regione Liguria ai sensi della L.R. 26/2003 “Città a Colori”, del “Progetto Colore dell’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre”. Lo studio è stato sviluppato da un gruppo di progettazione coordinato dall’arch. Simona Bassi per l’Ente Parco e composto dal Dipartimento D.S.A. della Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, con responsabile la prof.ssa Luisa Cogorno, che ha curato la parte relativa alle analisi del contesto, il rilievo architettonico, le ricerche storiche e la schedatura degli edifici oggetto di studio, dal Dipartimento di Restauro e Conservazione dei Beni Architettonici  dell’Università di Firenze con responsabile il prof. Giuseppe Alberto Centauro per gli studi pre-progettuali e l’elaborazione del progetto cromatico  e di riproducibilità dei modelli materici e  con la consulenza, per i manufatti infrastrutturali, del designer Jorrit Tornquist. Lo studio avviato nell’ottobre 2007 è stato concluso nell’autunno 2008 con l’approvazione da parte dei Consigli Comunali degli Enti interessati e l’acquisizione del parere favorevole della Regione Liguria e della Soprintendenza dei Beni Architettonici e per il Paesaggio della Liguria.

Per informazioni più approfondite consultare la cartella allegata

Scheda Lavoro

Committente:
Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre
Esecutore dei Lavori:
Arch. Simona Bassi
Metodologie di analisi e rilievo per il Progetto Colore
Progettisti Incaricati:
DI.RES Università degli studi di Firenze
Responsabile scientifico:
Prof. Giuseppe A. Cenaturo
Collaboratori:

Dott.ssa Cristina N. Grandin, Arch. Roberto Tarzioli
Laboratorio Analisi Materiali L.A.M
Prof. Carlo Alberto Garzonio

Consulente Manufatti Infrastrutturali
Jorrit Tornquist

Analisi cromatiche e materiche, diagnostica e Progetto Colore, normativa tecnica ed applicazioni
Progettisti Incaricati:
D.S.A Università degli studi di Genova
Responsabile scientifico:
Prof. Luisa Cogorno
Collaboratori:

Arch. Marianna Lipartiti, Arch. Michela Mazzucchelli

Sistemi Applicativi Compatibili:
LITOSIL - SILNOVO