VARAZZE

Un porto turistico bianco di scafi sullo sfondo di montagne di rocce e pini marittimi: osservando Varazze dall’Aurelia si capisce perchè i Romani la chiamassero ad Navalia.

L’ambito scelto per il “Progetto Colore”, che comprende il nucleo abitato più antico di Varazze, è delimitato da via Torino a sud, Piazza 24 Maggio e la rampa che la collega alla stazione ferroviaria ad ovest, via Montanaro a nord ed infine via Celso e via alla Chiesa di S. Nazario ad est.

Sono stati quindi rilevati: i valori cromatici di tutte le partiture facenti parte l’edificio, dalle tinte di facciata agli infissi; lo stato di conservazione e le tipologie di degrado.

Il Progetto Colore è completato da un breve testo di norme e da un manuale per gli interventi che servono da guida per gli operatori e per gli uffici comunali che utilizzeranno questo strumento.

Per informazioni più approfondite consultare la cartella allegata

Scheda Lavoro

Committente:
Comune di Varazze
Esecutore dei Lavori:
Arch. Paolo Ghione
Progettisti Incaricati:
Arch. Enrico Carbonino
Collaboratori:

Arch. Franca Benfereri, Arch. Arianna Ciarlo, Arch. Giovanna Galati, Arch. Veronica Moresco, Arch. Francesca Salvetti

Sistemi Applicativi Compatibili:
SILNOVO - ARIETE - LITOSIL