Restauro degli edifici storici di Spianata Castelletto di Boero

RESTAURO
EDIFICI STORICI
SPIANATA CASTELLETTO
GENOVA

RESTAURO DEGLI EDIFICI STORICI DI SPIANATA CASTELLETTO, GENOVA

LE SOLUZIONI VERNICIANTI DI BOERO SCELTI PER IL RESTAURO DEGLI EDIFICI STORICI DI SPIANATA CASTELLETTO, GENOVA

I prodotti Boero protagonisti del restauro degli edifici storici di Spianata Castelletto, Genova.
Spianata Castelletto, situata sulle alture della città, si trova alle spalle della celebre Via Garibaldi, la via amata da Pietro Paolo Rubens e nota al grande pubblico per i suoi spettacolari Palazzi dei Rolli, dal 2006 Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Ubicata in un luogo strategico, offriva già dai tempi più antichi un affaccio naturale mozzafiato sulla città vecchia e sul Porto Antico e fu per questo scelta per costruirvi di un fortino di difesa, incastonato sulla linea di una delle tante cinte di mura che proteggevano la Superba. Nel 1849 la Fortezza del Castelletto venne però spianata poiché, una volta caduta in mani nemiche, invece che proteggere, la struttura poteva costituire una temibile minaccia per la città sottostante. Nacque così Spianata Castelletto, che grazie alla sua posizione, entrò a pieno titolo tra i luoghi simbolo del capoluogo, da cui ammirare i tetti delle vecchie case in ardesia, torri medievali e cupole barocche.

Per il recupero di circa 2.000 metri quadri di facciate dello stabile posto al civico 2, l’impresa edile Capo Greco ha selezionato, con la consulenza di Boero, rivestimenti protettivi innovativi ed ecosostenibili. Grazie alla competenza applicativa dell’impresa, unita alle performance tecniche dei prodotti, eleganza e durabilità sono state restituite a questo gioiello architettonico.

Per la finitura, è stato scelto un prodotto frutto della decennale esperienza Boero nell’ambito della fotocatalisi applicata ai prodotti per pitturazione. Si tratta di Solarya 65, l’innovativo rivestimento silossanico per esterni a base di nanotitanio fotocatalitico della linea Painting Natural, autopulente e antinquinamento, che mantiene a lungo inalterato l’aspetto estetico delle finiture in esterno. Solarya 65 è infatti caratterizzato da straordinarie proprietà mangia smog autorigeneranti: il processo di fotocatalisi, utilizzando l’energia solare, dissolve naturalmente le particelle di smog depositate sulle superfici degli edifici, assicurando la loro costante pulizia e luminosità. Attraverso questo processo, il particolato organico viene trasformato in anidride carbonica o in residui idrosolubili che, alla prima pioggia, vengono facilmente lavati via dall’acqua piovana, senza costosi ed invasivi interventi di pulizia meccanica. Il prodotto contribuisce inoltre alla purificazione dell’aria con cui viene a contatto trasformando fino al 65% dei gas nocivi, tra i quali gli Ossidi di Azoto, noti come Nox, in sostanze a basso o nullo impatto inquinante. Contemporaneamente, svolge un’azione antibatterica: i radicali liberi che si formano dalla reazione con la luce determinano la distruzione delle sostanze organiche che costituiscono i microrganismi (batteri/muffe/alghe). La formula specifica inibisce così la formazione dei bioinfestanti, altri acerrimi nemici della ottimale conservazione delle superfici esterne, anche nelle zone non raggiunte direttamente dalla luce solare.

Per la preparazione del supporto, Boero ha inoltre fornito il Fondo 140, a base di speciali resine acriliche, che permette di migliorare l’ancoraggio dei prodotti di finitura e di consolidare le superfici e il Fondo Di Collegamento 0.5, utile per uniformare i diversi assorbimenti del supporto e migliorarne l’aspetto.

Fondi e finitura, come tutti i prodotti Boero, sono dotati di certificato di qualità ambientale EPD®.

TIPOLOGIA
Grandi cantieri
LOCALITÀ
Liguria
CITTÀ
Genova
PROGETTISTI INCARICATI
Direttore dei lavori: Geometra Giuseppe Dagna
ESECUTORE DEI LAVORI
Impresa: Capo Greco
MAZZETTA / CARTELLA COLORI